news
FATTORIE SOCIALI PER CONTRASTARE IL DISAGIO SOCIALE
26.02.2018

FATTORIE SOCIALI PER CONTRASTARE IL DISAGIO SOCIALE

Una folta platea ha confermato che interagire con gli animali fa bene ed è un’esperienza che aiuta le persone a sentirsi meglio con se stessi e con il mondo. 

Le aziende agricole multifunzionali svolgono anche un servizio educativo, terapeutico e sociale, con le fattorie sociali che diventano un presidio capace di contrastare il disagio sociale e supportare le persone con disabilità anche con gli Interventi Assistiti con gli Animali. Chi attiva questi interventi, necessariamente deve farlo acquisendo conoscenze e competenze specifiche.

L’agricoltura sociale rappresenta una rivoluzione pacifica che permette di migliorare la vita di tante persone fragili e di rendere i territori in cui si realizza un territorio ancora più bello della ve vivere’, queste le parole del presidente della Rete fattorie sociali Marco Berardo Di Stefano.

Il 23 febbraio scorso nella Sala Energia del Palazzo Amgas a Foggia la Rete Fattorie Sociali, l’ Associazione S.U.D. Solo Uguali Diritti di Foggia, Smile Puglia, il dipartimento di veterinaria dell’ Università di Torino  ha presentato il corso propedeutico per gli Interventi Assistiti con gli Animali e il corso base per il coadiutore dell’animale (dell’asino o del cavallo o del cane) e quello avanzato.

L’iniziativa patrocinata da Confagricoltura Puglia e CIA Puglia, Comune di Foggia con il supporto di ENAPRA (Ente Nazionale per la Ricerca e formazione in Agricoltura di Confagricoltura ) e con il finanziamento del fondo FORAGRI, è rivolta agli operatori del comparto agricolo,veterinari, psicologi, pedagogisti e a tutte le persone che intendono specializzarsi negli interventi mediati dagli animali a scopo educativo, terapeutico. 

Gli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA) rappresentano un’idea innovativa di multifunzionalità per le aziende agricole e, al contempo, un nuovo strumento per supportare le persone con disagio sociale e disabilità’ queste parole espresse dalla coordinatrice dei corsi IAA Assunta di Matteo, pedagogistia clinico e coordinatrice della Rete fattorie sociali Puglia, definiscono l’interazione tra il mondo agricolo e quello sociale.  

Ad aprire l’evento il vice presidente di Confagricoltura Foggia, Dott. Nicola Gatta che ha evidenziato quanto Confagricoltura sia attenta al tema dell’agricoltura sociale e pronta a contribuire allo sviluppo dei territori rurali anche attraverso gli Interventi con gli animali. Dopo i saluti del Sindaco Landella del Comune di Foggia che ha patrocinato l’evento, tutti rappresentanti e relatori di spicco come la prof.ssa Ponzio dell' Università di Torino,  il dott. Ferrandino che in veste di medico e presidente di CIA Capitanata ha rilevato i benefici derivanti dalle Terapie e Interventi educativi,  Antonio De Maso, presidente Smile Puglia; Gianluigi Colomba psicologo dell’ Associazione SUD Solo Uguali Diritti che da anni si occupa di Ippoterapia e IAA con persone con disabilità; Federica Tudini, coordinatrice ENAPRA.

Assunta di Matteo, coordinatrice dei corsi IAA